Assicurazione Camper

Camper, come tutti i mezzi che circolano su strade pubbliche, devono essere obbligatoriamente assicurati come minimo contro la responsabilità civile (Polizza RC) e questo per garantire che, in caso di sinistro con colpa, l’assicurato sia sempre in grado per tramite della propria compagnia, di risarcire terzi eventualmente danneggiati.

Normalmente però le polizze dedicate ai camper, più che essere ascritte alla categoria delle polizze per i mezzi circolanti, vengono riportate alla famiglia delle assicurazioni viaggio, e questo perché è ovvio che l’utilizzo di un veicolo siffatto avviene nella stragrande maggioranza dei casi in occasioni di viaggi e vacanze.

Ecco perché anche a livello commerciale, le proposte assicurative sui camper sono state sempre formulate ed ottimizzate per andare a coprire tutti i possibili rischi in cui incorre non solo chi circola su strada ma chi lo fa per vacanza.

Per questo oggi è possibile trovare diverse opzioni con cui arricchire la propria polizza camper rispetto alla coperta RC di base. Tra le opzioni più comuni c’è quella che protegge contro il furto e l’incendio del mezzo. Non meno utili sono le coperture opzionali che prevedono l’assistenza stradale in caso di malfunzionamento del mezzo, o la protezione contro gli atti vandalici e gli eventi naturali.

Queste opzioni vanno ovviamente a far aumentare il costo della polizza base, costo che, come avviene per le automobili, viene in prima istanza determinato dalla cilindrata del mezzo, e dall’anagrafica e la classe di merito dell’assicurato.

Ma quelle viste sin qui non descrivono in maniera esaustiva tutte le possibili casistiche contro le quali è possibile proteggersi con una polizza camper. Oggi sono infatti disponibili presso la maggior parte delle compagnie, altre coperture accessorie che è bene considerare quando si stipula una polizza camper per la prima volta o si effettua il rinnovo della propria.

Tra tali coperture accessorie c’è ad esempio quella contro la responsabilità civile verso terzi, che protegge l’assicurato dal dover pagare eventuali danni ai passeggeri trasportati a seguito di un sinistro con colpa. Ci sono poi coperture accessorie specifiche dei camper come quella soprannominata della “Responsabilità civile del camperista”, che copre i danni cagionati dal mezzo quando è in sosta, o quella contro i danni arrecati a terzi in fase di carico e scarico di oggetti.

Infine è possibile attivare una copertura finanziaria accessoria con cui escludere la rivalsa da parte della compagnia assicuratrice in caso di sinistro avvenuto quando il mezzo superava il suo peso regolamentare, o quando il numero di passeggeri era superiore al limite massimo indicato nel libretto di circolazione.

Se dunque state avete appena acquistato un camper, come detto, ricordatevi che la polizza assicurativa sul mezzo è obbligatoria; se già ne avete uno e state per effettuare il rinnovo (ma il seguente consiglio sia applica anche alle prime polizze) è bene che vi informiate magari via internet sui prezzi esposti dalle varie compagnie e di quanto aumentano tali prezzi accendendo anche polizze opzionali ed accessorie come quelle sin qui viste.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *