Assicurazione per viaggio singolo

Quanti viaggi effettua in media un italiano ogni anno? Per rispondere con maggior precisione a questa domanda andrebbero forse separate le due casistiche principali rispetto alle quali organizzare il discorso, ovvero quelle di chi viaggia per lavoro e chi invece lo fa solo in occasione delle proprie vacanze.

Se per il primo caso non è possibile immaginare a priori un numero di spostamenti, per il secondo caso è più facile ipotizzare che, annualmente, il numero di viaggi effettuati non superi le due o al massimo le tre unità.

Per questo tipo di pubblico l’assicurazione di viaggio più conveniente è certamente quella che va sotto l’indicazione di “assicurazione per viaggio singolo”. Come dice chiaramente il nome si tratta di una polizza che copre i rischi tipici di ogni spostamento che ci porta lontani da casa, e lo fa relativamente ad un solo viaggio.

Le assicurazioni per viaggio singolo sono assolutamente indispensabili per chi si muove all’estero anche per periodi brevi. Fuori dall’Italia infatti aumentano i rischi, non per forza quelli legati alla sicurezza personale quanto quelli di non riuscire a far fronte agli imprevisti che ci si dovessero palesare di fronte. Quelli più complicati da gestire sono sicuramente quelli legati alla nostra salute e che potrebbero richiedere l’accesso a cure mediche che all’estero sono costosissime! Per questo praticamente tutte le principali proposte di assicurazione per viaggio singoloincludono in primo luogo all’interno la copertura delle spese mediche e dell’assistenza sanitaria all’estero.

Ma quelli legati alla salute non sono gli unici rischi di chi viaggia all’estero. Ne esistono di diversi di altra natura come quello di dover rinunciare all’improvviso al viaggio o di annullare il volo, o rimanendo nel tema di chi si sposta in aereo, il rischio che il proprio bagaglio possa andare smarrito o rubato.

A protezione di questi pericoli sono disponibili sul mercato decine di diverse proposte di assicurazioni per viaggio singolo. Ad esempio Allianz propone i suoi tre pacchetti “Vacanza Care”, “All Inclusive” ed “Euro City Weekend”, differenziate in base alla tipologia di coperture offerte ed alla durata e destinazione del viaggio.

Sulla stessa falsa riga sono state sviluppate le offerte “Viaggio Singolo” di Columbus Direct o “Tutto compreso” di Travel Guard.

Coverwise ed Erv Italia danno invece la possibilità di scegliere tra due livelli di copertura, un primo adatto solo alla protezione contro le spese mediche, ed uno più complessivo che non a caso va sotto il nome di “All Inclusive” o “Tutto Compreso” che invece va ad includere la protezione contro tutte le tipologie di rischio connesse al viaggio come quelle precedentemente elencate.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *