Assicurazione viaggio in Australia

Spesso quando si parla di Australia ci si riferisce a questo straordinario Paese come “all’altra parte del mondo”. Un po’ è vero. Geograficamente l’Australia è forse quanto di più lontano da noi. Eppure esistono delle convenzioni e dei “trattamenti speciali” riservati proprio a noi italiani per quando, per lavoro o per vacanza, ci troviamo a visitare questo Paese.

Una delle convenzioni bilaterali italo-australiane più interessanti è quella che va sotto il nome di “Reciprocal Health Care Agreement” e che riguarda l’assistenza sanitaria dei nostri connazionali quando si trovano in Australia.

In base a questo accordo gli italiani hanno diritto all’assistenza sanitaria gratuita per un periodo limitato di 6 mesi a partire dalla data del loro arrivo in Australia. Si tratta di un vero e proprio trattamento di favore riservato a noi italiani che ci consente l’accesso senza limiti a tutte le strutture sanitarie pubbliche per l’assistenza e la cura.

Cosa accade alla scadenza del sesto mese di permanenza? Accade che la copertura gratuita offerta dalla sanità nazionale viene revocata ed il visitatore italiano, a prescindere dal fatto che si trovi nel Paese per lavoro o per turismo, deve provvedere in proprio al pagamento delle eventuali cure mediche a lui necessarie.

Come spesso accade quando si parla di sanità i costi in questione, anche per trattamenti sanitari e medicinali banali, sono così alti che l’unica soluzione sostenibile è quella di sottoscrivere un’assicurazione sanitaria per l’Australia come “overseas visitor”.

Tale polizza può essere acquistata o direttamente in Australia ad un costo di circa 100 dollari locali (meno di 100 euro) oppure può essere sottoscritta in Italia. L’acquisto di polizze erogate da compagnie italiane può essere perfezionato o prima di partire, magari all’interno di una più generale assicurazione di viaggio per l’Australia, o anche una volta arrivati comprando la polizza online. I costi medi di queste particolari assicurazioni sono solitamente molto contenuti e non dovrebbero quindi incidere più di tanto sul budget totale dedicato al viaggio

Se infine ci si ritrova in Australia come studenti allora la procedura è leggermente diversa. In primo luogo è necessario richiedere la Student Visa, ovvero un visto specifico per chi studia che autorizza il ragazzo o la ragazza a permanere nel territorio australe per tutta la durata del periodo formativo. Una volta ottenuta la Student Visa si potrà richiedere la speciale assicurazione per studenti per la copertura sanitaria che va sotto il nome di Overseas Student Health Cover.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *