Assicurazione viaggio Italia

Tutti siamo più o meno concordi nell’affermare che le assicurazioni viaggio sono praticamente indispensabili in vista di vacanze o spostamenti di lavoro all’estero verso aree ad alto rischio o dove, ad esempio, non è prevista una assistenza sanitaria gratuita.

Ma invece, una assicurazione di viaggio per l’Italia ha un senso? Perché la si dovrebbe acquistare? Effettivamente quando ci si muove nel proprio Paese tutti i possibili rischi tipici di una vacanza vengono notevolmente mitigati. Tuttavia, a voler bene guardare, è possibile trovare almeno tre buoni motivi per sottoscrivere una assicurazione di viaggio anche se si rimane in Italia.

Il primo motivo è legato all’eventuale annullamento del viaggio stesso; vediamo in dettaglio di cosa si tratta. Supponiamo di aver certosinamente organizzato la vacanza estiva per sé e per i propri famigliari per l’estate. Una vacanza che magari ci porterà al mare al sud, nelle isole o nelle splendide vallate alpine del nord. Supponiamo inoltre di aver già anticipato gran parte dei costi della vacanza, magari per pagare i voli aerei, o il villaggio turistico o l’hotel di cui saremo ospiti. E supponiamo infine che per un grave imprevisto all’ultimo momento siamo impossibilitati a partire, dovendo così rinunciare al viaggio tanto atteso. Cosa accade ai soldi spesi per le spese anticipate? Normalmente gran parte di quelle cifre andrebbero inesorabilmente perse andando quindi ad aggiungere al danno di non andare in vacanza anche la beffa. Ebbene con una assicurazione che preveda la copertura contro l’annullamento del viaggio questo non accadrebbe; una tale polizza prevede infatti la restituzione delle cifre anticipate nel caso in cui all’ultimo momento si debba rinunciare al viaggio per un grave impedimento occorso a noi o a un nostro congiunto.

Allo stesso modo, secondo motivo, una assicurazione di viaggio può proteggerci contro un altro degli imprevisti tipici di una vacanza, ovvero la perdita, il furto o il danneggiamento del nostro bagaglio.

Un terzo ed ultimo motivo per cui è comunque consigliabile sottoscrivere una polizza di viaggio anche per una vacanza in Italia riguarda il rimborso delle spese mediche eventualmente sostenute per un malore o un incidente occorsi proprio durante il periodo di vacanza. Si tratta di costi che vanno presi in considerazione pur avendo noi in Italia un servizio sanitario nazionale gratuito: perché? Perché tutti sappiamo bene quante volte comunque per motivi di velocità o di qualità sia conveniente se non proprio inevitabile accedere alle cure offerte strutture private piuttosto che da quelle pubbliche. Inoltre in caso di un sinistro grave grazie ad una assicurazione sanitaria per il viaggio ci garantiremmo anche il trasporto (rimborsato) verso casa in ambulanza o aereo, risparmiandoci così diverse migliaia di euro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *