Assicurazione viaggio organizzato per il Giappone

Chi un minimo ha viaggiato in giro per il mondo forse saprà che, notoriamente, il Giappone è da sempre uno dei Paesi più costosi al mondo. Costa tanto il cibo, sono carissimi gli hotel: figuratevi quanto può essere salato l’onorario di un medico o l’acquisto dei medicinali.

Ed in effetti per chi si appresta a partire per il Paese del Sol Levante uno dei migliori consigli “preventivi” che si può dare è quello di acquistare per tempo una assicurazione sanitaria per il Giappone con cui affrancarsi, laddove ce ne fosse bisogno e si spera mai, dal dover prosciugare la propria carta di credito magari anche solo per pagare il conto di una semplice lastra a seguito di una caduta, o per acquistare degli antibiotici.

Se è vero che è molto costosa, è anche vero che la sanità giapponese è anche molto efficiente e ben organizzata. I metodi di approccio medico-paziente sono un po’ diversi dai nostri, ma l’estrema attenzione alla salute fisica tipica dei giapponesi, fa sì che in questo Paese esistano ad oggi un numero di ospedali praticamente triplo rispetto a quello che è possibile trovare una altra nazione super civilizzata come gli Stati Uniti.

Perché ci sono così tanti ospedali? Perché come detto i giapponesi sono famosi per avere una cura quasi maniacale della loro salute, e non è dunque raro vederli arrivare in un pronto soccorso anche solo per un raffreddore.

Se in termini di preparazione scientifica ed igiene non si apprezzano differenze di sorta tra le strutture giapponesi e, ad esempio, quelle italiane, qualche difficoltà ancora c’è per quello che riguarda la comunicazione visto che sono pochissimi i medici locali in grado di parlare inglese.

Riguardo alle procedure di accesso va detto che tipicamente già al momento dell’accettazione presso un ospedale, il paziente (o chi per lui/lei) è tenuto a compilare tutta una serie di moduli, non ultimi quelli attraverso i quali la struttura sarà in grado di valutare se effettivamente lui/lei è in grado di pagare il conto relativo alle prestazioni mediche erogate.

I turisti stranieri, e quindi anche noi italiani, devono quindi esibire già in accettazione la propria polizza sanitaria, polizza che potrà essere o esclusivamente dedicata al sostentamento delle spese mediche oppure facente parte di una assicurazione di viaggio per il Giappone che copra anche altri rischi legati al viaggio.

Le polizze sanitarie e di viaggio per il Giappone hanno un costo infinitamente minore rispetto a quanto mediamente si spende solo per il volo aereo dall’Italia (tra i più costosi in assoluto), e sono quindi sempre consigliate quanto auspicabili per una maggior serenità del proprio viaggio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *