Tipologie polizze viaggio

Le assicurazioni viaggio coprono le più disparate esigenze di viaggiatori e vacanzieri ma, generalmente, a dispetto della complessità delle tante articolazioni delle offerte legate a tali prodotti assicurativi è possibile ricondurle a tre principali criteri differenzianti che sono le tipologie di coperture offerte, le tipologie di assicurati protetti e la durata del viaggio.

Vediamo questi tra criteri nel dettaglio partendo dal primo che è forse il principale e che attiene alla tipologia di coperture offerte. Tale criterio risponde alla domanda: contro quali rischi si è protetti? A partire dalle possibili risposte sono state sviluppate nel corso degli anni le polizze di viaggio che prevedono i costi dell’assistenza sanitaria all’estero, quelle contro la perdita o il furto del bagaglio, quella contro l’annullamento del viaggio, del volo o del proprio soggiorno in hotel e poi altre formule più specifiche che ad esempio prevedono il rimpatrio dell’assicurato in caso di emergenza, la copertura economica della responsabilità civile per eventuali danni a terzi e l’assistenza ai propri famigliari.

Come si vede si tratta di un ventaglio di possibili coperture in grado di metterci al riparo da tutti i possibili rischi collegati alla nostra esperienza di viaggio, rendendola più sicura e tranquilla a fronte di un costo delle polizze che è molto contenuto.

Come anticipato però, esiste anche un secondo criterio in base al quale è possibile differenziare le assicurazioni viaggio; è il criterio che concerne la tipologia di assicurato per il quale è prevista la protezione. In base a questo criterio sono nate le polizze per i lavoratori (specie per quelli che vanno spesso in trasferta), quelle per studenti e giovani in viaggi di nozze, quelle per sportivi (in particolare le più diffuse sono quelle a favore di sciatori e golfisti), e poi ancora quelle chi viaggia in camper.

A prescindere dal tipo di assicurato, dalla sua attività e dalla sua età, si possono poi distinguere le polizze viaggio per singoli e quelle per gruppi; in questo secondo insieme rientrano le polizze viaggio dedicate alle famiglie, molto convenienti in quanto permettono di assicurare la vacanza di ogni singolo famigliare e spesso prevedono la totale gratuità per le quote relative a figli minori.

Infine c’è un terzo ed ultimo criterio differenziante delle polizze viaggio che è quello che riguarda la durata del viaggio stesso. In base a questo criterio si distinguono le assicurazioni per viaggio singolo e quelle annuali che coprono tutti gli spostamenti sostenuti dall’assicurato nell’arco temporale di 12 mesi.

A prescindere da quella che sarà la durata del proprio viaggio una cosa è certa; sarebbe da incoscienti recarsi all’estero senza la protezione di una polizza viaggio, che peraltro oggi può essere acquistata anche in maniera autonoma da casa via internet in pochi minuti e senza avere grandi nozioni del ramo. Veloce la sottoscrizione, grandi i benefici. Richiedi i preventivi, scegli quella che preferisci e parti in tutta tranquillità!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *